storia

DAL 1929 UNA STORIA DI FAMIGLIA E PASSIONE

Nel cuore dei Castelli romani, dove la cultura vitivinicola e la passione per le tradizioni d'un tempo mantengono intatto il loro sapore, hanno origine le cantine silvestri.
La storia nasce nel 1929 nel comune di Genzano di Roma, dove il suo fondatore Alfredo Silvestri, diede vita alla vinificazione e imbottigliamento dei vini dei Castelli romani. La passione, così come l'esperienza e la professionalità, si sono tramandate di padre in figlio e oggi le cantine Silvestri sono guidate dal figlio Dante, sua moglie Beatrice e il nipote Alfredo. La nuova e moderna struttura, nel comune di Lanuvio, è situata sulle soleggiate colline dei Castelli romani dalle cui pendici risale la brezza marina che mitiga il caldo estivo, diventando così il segreto naturale delle miscele sapide e corpose dei nostri vini.
Spumantisti dal 1929

Cantine Silvestri, tra tradizione e innovazione

Gli spumanti sono l'orgoglio della tradizione familiare. La vocazione nasce dopo la guerra dall'intuizione del suo fondatore che, colto lo spirito americano dei festeggiamenti all'insegna della combinazione ``donne e champagna``, seppe far fronte all'esigenza dell'unico dei due elementi che all'Italia del tempo mancava, passando dalle ``romanelle`` alla produzione di spumante con metodo metodo Charmat.
Made in Castelli Romani

TERRITORIO

Roma poggia su sette colli, mentre i Castelli Romani svettano su un numero doppio di alture, adagiati fra i monti Albani e i monti Tuscolani. Roma è una formosa matrona. I Castelli Romani sono al suo collo un filo di quattordici perle, tutte preziose per la storia e l'arte che qui brillano da secoli, per l'inseparabile lavoro fatto insieme dalla natura e dall'uomo.

Un territorio ricco di Storia

Ogni Castello ha una sua propria fisionomia: dall'impronta dell'abitato cresciuto intorno al rispettivo Castrum all'identità culturale di ciascuno, che può vantare un dialetto, una festa patronale, una peculiarità culinaria, un monumento, un personaggio famoso, un carattere tipico della gente del luogo. Pittoreschi i luoghi, fervidi i vini, campagnola e casereccia la cucina. Fra pianura e monti si contendono lo spazio i frutti: uva, fragole, castagne, con i fiori: gladioli, narcisi, violette. Sull'esempio di Lucullo e di Cicerone, Papi, Imperatori e Principi vi fecero crescere prima la vigna e poi la villa. Fu così che un'illustre prosapia: Frangipane, Orsini, Colonna e Savelli, quindi Aldobrandini, Ruspoli, Chigi, Torlonia, Sforza Cesarini e Borghese rinnovarono nel medioevo e in età moderna i fasti e il potere delle gentes romane nelle ville imperiali.
Io resto a casa!

CONSEGNA
GRATUITA

20% di sconto
su tutti i prodotti
codice: "maggio20"
ACQUISTA ADESSO*
*Minimo 6 bottiglie
close-link
Cantine Silvestri 1929
Minimo 6 bottiglie Eliminato Undo Codice Sconto
  • No products in the cart.